Home » Argomenti » Attualità » Un nuovo sistema tecnologico per i parcheggi dell’aeroporto di Barcellona

Un nuovo sistema tecnologico per i parcheggi dell’aeroporto di Barcellona

29/07/2019

CAME Parkare ha aggiornato software, hardware e accessi ai parcheggi dello scalo spagnolo contribuendo a rendere più flessibile il sistema tariffario

AENA, il primo operatore aeroportuale al mondo per traffico di passeggeri, ha affidato il rinnovo tecnologico dei sistemi di parcheggio dell’aeroporto di Barcellona a CAME Parkare, società del gruppo CAME specializzata nella progettazione di sistemi evoluti per la gestione dei parcheggi.

L’intervento ha interessato il rinnovo di 53 ingressi, 60 uscite e 64 casse automatiche delle 8 aree di sosta, distribuite nei due terminal dello scalo Josep Tarradellas Barcelona – El Prat, per un totale di 17.000 posti auto. La soluzione proposta da CAME Parkare è il sistema per parcheggi alto di gamma PKE basato su una rete di dispositivi automatici che regolano l'accesso, controllano il pagamento e registrano tutte le attività all'interno del parcheggio. I lavori di ammodernamento sono terminati due mesi in anticipo rispetto al termine previsto, minimizzando i disagi e migliorando l’esperienza per i passeggeri.

Le soluzioni sviluppate da CAME Parkare semplificano la gestione dei parcheggi dell’aeroporto di Josep Tarradellas Barcelona – El Prat, migliorandone il controllo, la competitività e il rendimento. Oltre al rinnovo tecnologico del software (LINCE), la società ha dovuto creare anche delle infrastrutture completamente nuove per centralizzare la gestione dei parcheggi e fare un passo avanti nell’integrazione con i sistemi informativi del committente. Grazie agli aggiornamenti apportati, il software sviluppato da CAME Parkare si integra con tutte le apparecchiature e i servizi non solo di AENA ma anche di terze parti: allarmi, database, infrastrutture per il pagamento da mobile, autonoleggio, ecc. CAME Parkare ha provveduto ad aggiornare il sistema per parcheggi PKE e il software di gestione anche negli scali di Murcia e Minorca, sempre gestiti da AENA.

Il nuovo sistema consentirà inoltre la gestione centralizzata da un unico punto dei parcheggi di tutti i 25 aeroporti spagnoli AENA dove è installato il sistema per parcheggi Parkare. I vantaggi per gli utenti finali non saranno pochi: posti auto più vicini al terminal, parking express (ossia 15 minuti di sosta gratuita) per consentire agli accompagnatori di salutare o accogliere parenti e amici, sconti dedicati ai viaggiatori della tratta Barcellona-Madrid tramite lettura dello speciale codice riportato sulla carta d’imbarco, ecc. Tra le nuove funzionalità introdotte da CAME Parkare c’è anche il pagamento diretto all’uscita, l’utilizzo di sistemi ticketless e una linea di casse automatiche appositamente studiata per le persone diversamente abili.

Tra gli aeroporti spagnoli gestiti da AENA, dopo Madrid, l’aeroporto di Barcellona è il più importante per volume di traffico e, con oltre 50 milioni di viaggiatori transitati nel 2018, è il sesto aeroporto europeo per volume di passeggeri. Con questa operazione AENA ha migliorato la gestione dei suoi sistemi informativi, posizionandosi a livello mondiale tra le società più dotate di infrastrutture e dei più moderni sistemi smart integrati.


 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Impianti fotovoltaici, tre sanzioni dell’Antitrust per pratiche commerciali scorrette

L’Autorità ha sanzionato Green Style e due finanziarie (continua)

Sconto in fattura, parere contrario anche da FME

La Federazione è al fianco di CNA, ANGAISA e Confartigianato contro un provvedimento che penalizza ... (continua)

Voucher per Innovation Manager: ecco il decreto del MISE

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 1° luglio 2019 (continua)

In evidenza

Decreto FER1, sul sito del GSE tutte le info per accedere agli incentivi

Sono previste due differenti modalità di assegnazione...