Home » Argomenti » Energie Rinnovabili » Brevettata una nuova stringatrice a 12 busbar

Brevettata una nuova stringatrice a 12 busbar

30/04/2019

Il dipartimento italiano di Ricerca e Sviluppo di FuturaSun sta lavorando a una nuova generazione di moduli ad alta efficienza: “Silk”, con 12 busbar. La gamma, presentata ufficialmente nel 2017, sfrutta l’effetto di concentrazione dei ribbon cilindrici. Di conseguenza, la corrente è incrementata, assicurando alti rendimenti anche in condizione di scarso irraggiamento.

L’interesse del mercato verso questa nuova generazione di moduli ha spinto l’azienda a investire in un progetto di sviluppo fortemente correlato, volto a curarne l’ingegnerizzazione produttiva. L’obiettivo del team R&D era quello di massimizzare la capacità di produzione dei propri moduli e aumentarne l’accuratezza esecutiva.

Così è nata la nuova stringatrice “Silk”, studiata appositamente per esaltare le prestazioni di eccellenza tipiche dei moduli fotovoltaici a 12 busbar, ma dalla configurazione flessibile: la stringatrice lavora celle da 5 a 12 busbar ed è adattabile per le future applicazioni “busbar-less”.

La macchina opera nella prima fase nella lavorazione di un modulo fotovoltaico, tra le più importanti e delicate perché determina la qualità del prodotto finito. Mediante la stringatura vengono infatti costruite le “stringhe”, ovvero le file di celle fotovoltaiche saldate fra loro.

Dopo aver svolto una lunga fase di test tecnico-scientifici in collaborazione con laboratori spin-off dell’Università di Padova, la R&D di FuturaSun ha depositato il brevetto internazionale di invenzione industriale “apparecchiatura per collegare elettricamente in serie celle fotovoltaiche e metodo di funzionamento di detta apparecchiatura” e ne ha completato la costruzione.

Questa nuova tecnologia, completamente automatizzata e dotata di robot pick and place ad alta velocità, porta la stringatura a 3000 celle/ora, tre volte più veloce dello standard oggi presente sul mercato dei 12 busbar.

L’innovativa tecnica produttiva, coperta da segreto industriale, ha anche ulteriormente migliorato la durabilità del modulo: grazie alla saldatura dei ribbon, più precisa ed uniforme, aumenta la resa e diminuisce il rischio di microcracks e hotspot. 

Silk- Caratteristiche in breve

1. Nuova tecnologia di stringatura brevettata

2. Progetto di ricerca e sviluppo realizzato in Italia

3. Processo produttivo interamente automatizzato

4. Robot pick and place ad alta velocità

5. Alta velocità produttiva: 3000 celle/ora. Triplicata la capacità standard del mercato

6. Configurazione flessibile: celle da 5 fino a 12 busbar

7. Pronta per il futuro - adattabile a celle senza busbar -

8. Nuova tecnologia di saldatura: più uniforme, maggiore durabilità

9. Allineamento dei ribbon ad alta precisione

10. Minore rischio di microcracks e hotspot



 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Una nuova generazione di sistemi di accumulo

sonnen presenta sonnenBatterie 10: applicazioni anche in nuovi ambiti come lo small business (continua)

I nuovi moduli fotovoltaici HIT+ a Solar Solutions

Panasonic presenterà HIT+ alla fiera in programma ad Amsterdam dal 19 al 21 marzo (continua)

Nuova serie di moduli solari conformi allo standard IEC 61215

La serie V5 per i moduli NeON 2 di LG offre maggiore potenza ed efficienza. (continua)

In evidenza