Home » Argomenti » Illuminazione » Placche AVE: la tecnologia del futuro sposa il design "rétro"

Placche AVE: la tecnologia del futuro sposa il design "rétro"

30/06/2017

AVE presenta la nuova gamma “rétro” di AVE: New Style 44 ed England Style 44, concept originale che guarda al passato e al futuro contemporaneamente. 
 
La gamma “rétro’” recupera il sistema di accensione/spegnimento a levetta rendendolo di nuovo attuale: alle tre differenti linee di comandi che compongono la gamma, AVE abbina placche dai materiali nobili. Nascosta dietro i comandi a levetta, solo il meglio della tecnologia AVE: deviatori, pulsanti, commutatori ed interruttori illuminabili con relativo feedback di stato.
Le nuove collezioni “rétro” si differenziano, oltre che per il design e la tecnologia integrata, anche per il modo in cui sono state concepite: tre proposte diverse, ognuna dedicata ad un modo diverso di vivere e di interpretare gli spazi.
 
New Style 44: alluminio e vetro. Ideale per gli amanti della semplicità e per ambienti moderni, in cui ogni dettaglio deve essere curato. I comandi a levetta e ghiera color cromo si inseriscono su placche in vetro, bianco e nero, o in alluminio spazzolato naturale ed antracite. L’esclusività del vetro e dell’alluminio sono una qualità imprescindibile per firmare il proprio spazio privato: il tocco che mancava per riprendere il design di elettrodomestici e mobili vintage.
 
New Style 44: Corian. Questa collezione è dedicata agli spiriti liberi, a chi ricerca la massima tranquillità ed armonia nella purezza del colore. Il bianco luminoso delle placche in Corian, solide e durature, si riflette sui comandi a levetta contraddistinti da geometrie semplici. Un’evoluzione moderna per spazi fuori dagli schemi, aperti e rigorosamente puliti, genuini e minimalisti.
 
England Style 44: legno. Questa serie, completa di placche con finestra per inserimento dei frutti, si rivolge a chi sa apprezzare la qualità ed è alla ricerca di un particolare nobile per personalizzare i propri interni classici o arredati in stile rétro. Le levette in vero ottone s’innestano sulle superfici vive e naturali del legno di noce; il logo AVE diventa la firma per riscoprire nel passato un tesoro inestimabile. 
 
Tutte e tre le proposte della gamma rétro sono disponibili sia per scatola tonda sia per scatola rettangolare e si rivolgono, dunque, al più ampio mercato internazionale. Inoltre, non solo i comandi, ma anche le prese di corrente shuko bipasso recuperano il medesimo design innovativo, permettendo ad architetti e progettisti di proporre delle soluzioni nuove, complete ed esteticamente coordinate tra loro.
 
La gamma rétro è il risultato di una scelta precisa da parte di AVE, per rispondere alle richieste dei clienti più esigenti. La migliore tecnologia si abbina ad un’estetica senza precedenti e a materiali di pregio: passato e presente, tradizione e innovazione si fondono per esaltare tutti gli stili di vita.
 
Frutti serie civile. In concomitanza con il lancio di questi nuovi Design, AVE propone anche i frutti della nuova serie civile TEKLA 44 caratterizzati dal colore grigio antracite opaco e disponibili anche nelle versioni con tecnologia domotica KNX. La gamma retrò si abbina anche alla serie civile Domus, per chi desiderasse la colorazione bianca.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Lovato arricchisce la serie LTN di colonne luminose

La componibilità modulare assicura totale flessibilità e libertà nella gestione degli elementi pe... (continua)

Da DKC il nuovo catalogo "Gallerie stradali e autostradali"

Si tratta di uno strumento completo e di facile consultazione, dove sono presenti i top di gamma del... (continua)

Plafoniera Automatica per il massimo controllo d’illuminazione

Triton Matic e Triton Q Matic sono l’unione di tecnologia e design firmata Arteleta (continua)

Come illuminare grandi spazi esterni

Le armature LED Polaris, con 5 differenti ottiche simmetriche e asimmetriche, rappresentano la soluz... (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...