Home » Argomenti » Illuminazione » Gewiss Sostiene AIDI Promuovendo la Cultura della Luce tra i Giovani

Gewiss Sostiene AIDI Promuovendo la Cultura della Luce tra i Giovani

12/12/2014

Gewiss, azienda leader nella progettazione e realizzazione di sistemi d’illuminazione, domotica, e dispositivi per la gestione dell’energia in ambito civile, terziario e industriale, è partner del concorso video internazionale “Riprenditi la città, Riprendi la luce”, organizzato e promosso dall’associazione culturale non profit AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con la Fondazione Triennale.

Obiettivo di Gewiss è promuovere la cultura della luce e trasmettere i valori dell’illuminazione sostenendo iniziative che abbiano le stesse finalità. Il concorso “Riprenditi la città, Riprendi la luce”, infatti, rivolgendosi a un pubblico giovane, si propone di creare negli uomini di domani una maggiore consapevolezza sull’importanza che l’illuminazione riveste nella vita di tutti i giorni.

“Riprenditi la città, Riprendi la luce” quest’anno, per la sua seconda edizione, diventa internazionale; il 2015 è stato, infatti, proclamato dall’Assemblea delle Nazioni Unite l’Anno Internazionale della luce e il concorso video s’inserisce tra le numerose attività che saranno realizzate per celebrarlo in quanto riconosciuto come un’importante iniziativa per accrescere la consapevolezza globale di come le tecnologie sulla luce possano migliorare la qualità della vita fornendo soluzioni innovative che possono ridurre il consumo energetico e l’impatto ambientale.

Anche quest'anno i protagonisti saranno la luce, i giovani under 30 e le città e sarà ancora il video lo strumento attraverso il quale raccontare la luce. L’iniziativa ha come tema principale lo spazio urbano notturno con protagonista la luce e si propone di far emergere il rapporto dei giovani con la “propria” città dove vivono, studiano o lavorano, un breve filmato di 60 secondi realizzato con qualsiasi strumento (telefonini, video camere, iPhone, iPad). I giovani avranno la possibilità di scegliere tre diversi modi di raccontare la luce e le città inviando i loro filmati entro il 28 febbraio 2015 in una delle tre categorie previste: LUCE E LUOGHI, LUCE E CINEMA, LUCE E MUSICA.

Per Aldo Bigatti, Direttore Commerciale e Marketing illuminotecnica di Gewiss, “la Luce è consapevolezza di sé e di ciò che ci circonda. Abbiamo trovato in questo straordinario concorso un'opportunità unica per contribuire a trasmettere i valori che l'illuminazione ha nella vita di ogni giorno. I giovani rappresentano un presente e sono il futuro di una cultura costruita sull'innovazione e sulla capacità di utilizzarla al meglio. Per questo riteniamo che possano essere un driver fondamentale per promuovere un utilizzo corretto ma anche creativo della luce in qualsiasi ambito applicativo”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Una nuova Luce per gli antichi affreschi del salone Pietro da Cemmo

Nel quadro delle sue attività di sostegno culturale, la Palazzoli ha contribuito ad attrezzare il S... (continua)

Delineatori antinebbia per la sicurezza stradale con luce LED

DKC presenta i delineatori antinebbia LSA22 e LSA25 della Linea Conchiglia con sistemi attivi che em... (continua)

Lovato arricchisce la serie LTN di colonne luminose

La componibilità modulare assicura totale flessibilità e libertà nella gestione degli elementi pe... (continua)

Da DKC il nuovo catalogo "Gallerie stradali e autostradali"

Si tratta di uno strumento completo e di facile consultazione, dove sono presenti i top di gamma del... (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...