Home » Argomenti » Elettricità » Nuovi upgrade per gli UPS TRIO XT della linea RAMBATT DI DKC

Nuovi upgrade per gli UPS TRIO XT della linea RAMBATT DI DKC

23/12/2021

Negli ultimi anni, la crescente diffusione di apparati elettronici per la gestione dei più svariati processi energetici e produttivi ha generato un aumento dei disturbi dell’alimentazione elettrica, con conseguenti effetti disfunzionali anche di elevata entità.

Per neutralizzare le perturbazioni presenti nella rete elettrica, DKC propone la gamma RamBatt, versatili soluzioni di gruppi statici di continuità UPS, convertitori statici e stabilizzatori elettronici, tutti declinati in versione monofase e trifase, caratterizzati da una tecnologia in costante evoluzione e sensibile alle normative green, che risultano applicabili nelle differenti aree di utilizzo in campo informatico, elettromedicale e di infrastrutture.

Tra i prodotti della gamma RamBatt, la serie di UPS TRIO si propone quale soluzione professionale per sistemi importanti con alimentazione trifase e necessità di altissime prestazioni di sicurezza e affidabilità. Già sviluppata in versione TM (Uscita Monofase) e TT (Uscita Trifase), la gamma TRIO si è arricchita della versione XT, disponibile nei modelli 30.000, 40.000, 50.000 VA, sempre con tecnologia Online Doppia Conversione per dare la massima protezione e funzionalità in applicazioni critiche quali sale server, impianti TLC, Trasmissione Dati e dispositivi elettromedicali.

Oltre che di controllo totalmente digitale tramite DSP ad elevate prestazioni, e di software per la gestione di shutdown sulle principali piattaforme operative e per il controllo e la gestione di allarmi, la famiglia TRIO XT è dotata di un display Touch Screen che, abbinato al software Generex di monitoraggio remoto, permette di avere una chiara e semplice gestione del gruppo UPS in modo da ottenere sempre le massime prestazioni.

Le elevate performance dei sistemi UPS TRIO XT hanno spinto DKC a potenziare ulteriormente tale linea e a fornirli, per il prossimo anno, della possibilità di collegarli in parallelo nelle varie potenze. Un upgrade che consente di incrementare il livello di sicurezza nelle applicazioni critiche come Data Center, strutture commerciali e industriali di importanti dimensioni, andando a garantire la continuità del servizio in caso di eventuali disservizi su una o più macchine.

A differenza dei tradizionali collegamenti in parallelo che necessitano di appositi kit aggiuntivi, la serie TRIO XT è stata progettata per poter collegare in parallelo fino a 4 dispositivi senza l’aggiunta di ulteriori accessori, per semplificare al massimo l’installazione e la configurazione degli impianti.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Rallenta la domanda mondiale di elettricità e aumentano le FER

È quanto emerge dall'ultimo report con le previsioni per il 2022 sul sistema elettrico mondiale del... (continua)

“Comunità energetiche”: una nuova funzione per la progettazione efficiente

SDProget implementa la funzione “Comunità energetiche” all’interno del software SPAC EasySol ... (continua)

Quadri elettrici per climatizzazione e ventilazione

Da DKC la linea Ramklima caratterizzata dalla facilità d'installazione e elevate performance (continua)

Al via la progettazione della prima centrale elettrica a fusione capace di produrre 300-500 MW

L’impianto, denominato DEMO (Demonstration Fusion Power Reactor), entrerà in funzione intorno al ... (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...