Home » Argomenti » Domotica » Protocollo KNX per la gestione dei dispositivi

Protocollo KNX per la gestione dei dispositivi

18/11/2020

Il nuovo domovea di Hager Bocchiotti offre l’opportunità di controllare da remoto il proprio ambiente smart, attraverso la configurazione, gestione e visualizzazione dei sistemi di smart automation basati sullo standard KNX ma anche configurabili in modalità easy KNX di Hager Bocchiotti.

Il nuovo domovea, disponibile in due versioni, basic ed expert, integra infatti il configuratore Easy rendendo ancora più facile, anche da remoto via cloud, la configurazione di impianti KNX. Non solo, è possibile usare domovea come gateway IP per configurare gli impianti KNX utilizzando il software standard ETS. Anche gli oggetti smart, come per esempio fotocamere, dispositivi multimediali e alcuni elettrodomestici, possono essere resi disponibili grazie al controller IoT inserito in domovea. Inoltre, attraverso il servizio IFTTT, è possibile utilizzare e integrare anche moltissimi altri servizi digitali.

Le automazioni degli ambienti residenziali e del terziario (illuminazione, tapparelle, tende, termostati, sistemi di allarme, gestione carichi ed energia, stazioni meteo, ecc.) possono essere così controllate da remoto, tramite un’unica APP estremamente intuitiva, non solo da tablet e smartphone ma anche, per esempio, da Apple Watch o attraverso l’utilizzo di assistenti vocali. Il nuovo domovea interagisce perfettamente con tutte le principali applicazioni smart presenti nel mondo IoT (IFTTT, Google Home, Alexa, Philips Hue, Sonos, Netatmo, etc.).

Grazie alle dimensioni compatte, domovea non solo consente di ottenere un grande risparmio di spazio all’interno del quadro elettrico, ma rappresenta a tutti gli effetti un vero e proprio passepartout per ottenere un ambiente smart completamente integrato.

Tra le novità offerte dal nuovo domovea, la possibilità di integrare il controllo intelligente della temperatura con notevoli vantaggi di comfort e di risparmio energetico. Smart anche la gestione della temperatura e della tonalità del colore dell’illuminazione, per garantire un’atmosfera accogliente in ogni ambiente: KNX elabora tutti i segnali provenienti dai sensori di luminosità connettendoli con gli attuatori on/off o i dimmer. Si possono controllare fino a 500 dispositivi creando specifici scenari in funzione delle esigenze di utilizzo.

Infine, la nuova interfaccia TXF121 rende possibile collegare a qualsiasi impianto bus KNX tutti i contatori di energia certificati MID recentemente lanciati da Hager Bocchiotti nell’ambito delle soluzioni di energy monitoring basate anche sui sistemi M-Bus e Modbus.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Cronotermostato intelligente per le rilevazioni domestiche

Dalì di Geca consente la termoregolazione dell’impianto di riscaldamento e condizionamento e il m... (continua)

Consigli pratici per organizzare al meglio l’ufficio domestico

BTicino offre soluzioni impiantistiche per applicazioni anche nel settore terziario, nelle strutture... (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...