Home » Argomenti » Domotica » Con gli assistenti vocali anche il condizionatore diventa smart

Con gli assistenti vocali anche il condizionatore diventa smart

27/01/2020

La linea Etherea serie VKE e la linea compatta TZ serie WKE di Panasonic sono compatibili con i sistemi di Smart Voice Control di Google e Amazon


Per rispondere alla crescente domanda di soluzioni “smart” per la casa, Panasonic presenta Etherea VKE e la linea compatta TZ serie WKE con refrigerante R32: entrambe sono dotate di un sistema di gestione da remoto mediante connessione WiFi integrato nell’unità interna e sono compatibili con i sistemi di Smart Voice Control “Google Assistant” e “Alexa”. L’utente finale potrà così gestire il proprio impianto di climatizzazione in qualsiasi momento senza ricorrere al classico comando. Comfort e consumi energetici potranno essere monitorati sia fuori casa, sia direttamente dal proprio divano. 
 
La linea Etherea serie VKE con refrigerante R32 si contraddistingue per l’estetica accattivante, i colori “discreti” e le dimensioni compatte, con solo 194mm di profondità La salubrità dell’aria degli ambienti interni è garantita dal sistema di purificazione dell’aria “nanoe™ X”, che mira a ridurre drasticamente i livelli di agenti patogeni. I modelli da 2,5 e 3,5 kW raggiungono classe di efficienza pari ad A+++, sia in raffrescamento, sia in riscaldamento con un SCOP pari a 8,50 e un SEER pari a 5,10.
 
Le unità compatte TZ serie WKE sono pensate invece le abitazioni in cui lo spazio interno di installazione è limitato: grazie ad una larghezza di soli 779 mm (modelli da 2,0 a 4,2 kW), possono essere installate, ad esempio, sopra le porte. Il livello di pressione sonora in raffrescamento è di soli 20 dB(A) per i modelli da 2,0/2,5/3,5 kW, aspetto fondamentale se si decide di utilizzare il climatizzatore anche di notte. Le unità interne TZ, compatibili per applicazioni mono e multi split, sono dotate del filtro antiparticolato PM2.5 che, sfruttando l’ampia presa d’aria, è in grado di catturare virus e allergeni, anche di dimensioni microscopiche, rimuovendoli dall’aria e purificando l’ambiente. 
 
Anche i due nuovi modelli bi-blocco ad alta connettività Aquarea generazione J presentano due soluzioni di connettività smart pensate per facilitare le operazioni tanto per l’utente finale, quanto per il manutentore: Aquarea Smart Cloud e Aquarea Service Cloud. La piattaforma Aquarea Smart Cloud consente di gestire l’accensione e lo spegnimento dell’unità e l’impostazione della produzione di acqua calda sanitaria. È inoltre possibile monitorare i malfunzionamenti e avere visione, su diverse basi temporali, dei consumi energetici. Per avere accesso a queste informazioni è sufficiente collegare il sistema Aquarea generazione J al Cloud tramite WiFi o una rete LAN cablata. Da lì l’utente si connette al portale e può iniziare a operare sul proprio sistema domestico.

Per ottenere un significativo risparmio in termini di costi e tempi di risposta, ad Aquarea Smart Cloud si affianca la piattaforma Aquarea Service Cloud, rivolta agli installatori e agli addetti alla manutenzione. Tale soluzione permette al manutentore di visualizzare il codice di errore dell’impianto e intervenire in maniera rapida ed efficace, riducendo al minimo i disagi per il proprio cliente. Sono possibili la visione dello stato dei parametri di funzionamento, la notifica dei malfunzionamenti e degli allarmi, e la disponibilità dello storico dei dati operativi.

Le pompe di calore Aquarea sono infine compatibili con le applicazioni IFTTT, che consentono di far comunicare facilmente dispositivi e servizi cloud mediante procedure “If This, Then That”, ovvero “Se capita questo, allora fai quello”. Tale soluzione tecnologica consente di programmare sia delle semplici istruzioni come quelle di accensione e spegnimento, sia quelle più complicate come l’invio di email o notifiche dei codici di errore. Altri componenti di una Smart Home possono essere incorporati nelle procedure, come per esempio la possibilità di modificare la temperatura e l’accensione delle luci in risposta alle variazioni meteo. 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Il negozio di ottica che impiega un sistema domotico

Centro Ottica Columbus di Maserà di Padova si affida a DOMINA Smart di AVE per il controllo, aument... (continua)

Gestire da remoto gli accessi alle strutture ricettive

BTicino presenta Smart Access, il sistema di check-in intelligente (continua)

Una sola app per la gestione remota di tutti gli elettrodomestici

L’app Home Connect di Siemens permette di monitorare tutti gli elettrodomestici via smartphone o t... (continua)

Un software gestisce l’uscita a relè del modem GSM

LOVATO Electric presenta il modem EXC GSM 01 (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...

Gli effetti del Covid-19 sul settore illuminazione

Con la ripresa delle attività, i dati emersi...