Home » Argomenti » Domotica » Con gli assistenti vocali anche il condizionatore diventa smart

Con gli assistenti vocali anche il condizionatore diventa smart

27/01/2020

La linea Etherea serie VKE e la linea compatta TZ serie WKE di Panasonic sono compatibili con i sistemi di Smart Voice Control di Google e Amazon


Per rispondere alla crescente domanda di soluzioni “smart” per la casa, Panasonic presenta Etherea VKE e la linea compatta TZ serie WKE con refrigerante R32: entrambe sono dotate di un sistema di gestione da remoto mediante connessione WiFi integrato nell’unità interna e sono compatibili con i sistemi di Smart Voice Control “Google Assistant” e “Alexa”. L’utente finale potrà così gestire il proprio impianto di climatizzazione in qualsiasi momento senza ricorrere al classico comando. Comfort e consumi energetici potranno essere monitorati sia fuori casa, sia direttamente dal proprio divano. 
 
La linea Etherea serie VKE con refrigerante R32 si contraddistingue per l’estetica accattivante, i colori “discreti” e le dimensioni compatte, con solo 194mm di profondità La salubrità dell’aria degli ambienti interni è garantita dal sistema di purificazione dell’aria “nanoe™ X”, che mira a ridurre drasticamente i livelli di agenti patogeni. I modelli da 2,5 e 3,5 kW raggiungono classe di efficienza pari ad A+++, sia in raffrescamento, sia in riscaldamento con un SCOP pari a 8,50 e un SEER pari a 5,10.
 
Le unità compatte TZ serie WKE sono pensate invece le abitazioni in cui lo spazio interno di installazione è limitato: grazie ad una larghezza di soli 779 mm (modelli da 2,0 a 4,2 kW), possono essere installate, ad esempio, sopra le porte. Il livello di pressione sonora in raffrescamento è di soli 20 dB(A) per i modelli da 2,0/2,5/3,5 kW, aspetto fondamentale se si decide di utilizzare il climatizzatore anche di notte. Le unità interne TZ, compatibili per applicazioni mono e multi split, sono dotate del filtro antiparticolato PM2.5 che, sfruttando l’ampia presa d’aria, è in grado di catturare virus e allergeni, anche di dimensioni microscopiche, rimuovendoli dall’aria e purificando l’ambiente. 
 
Anche i due nuovi modelli bi-blocco ad alta connettività Aquarea generazione J presentano due soluzioni di connettività smart pensate per facilitare le operazioni tanto per l’utente finale, quanto per il manutentore: Aquarea Smart Cloud e Aquarea Service Cloud. La piattaforma Aquarea Smart Cloud consente di gestire l’accensione e lo spegnimento dell’unità e l’impostazione della produzione di acqua calda sanitaria. È inoltre possibile monitorare i malfunzionamenti e avere visione, su diverse basi temporali, dei consumi energetici. Per avere accesso a queste informazioni è sufficiente collegare il sistema Aquarea generazione J al Cloud tramite WiFi o una rete LAN cablata. Da lì l’utente si connette al portale e può iniziare a operare sul proprio sistema domestico.

Per ottenere un significativo risparmio in termini di costi e tempi di risposta, ad Aquarea Smart Cloud si affianca la piattaforma Aquarea Service Cloud, rivolta agli installatori e agli addetti alla manutenzione. Tale soluzione permette al manutentore di visualizzare il codice di errore dell’impianto e intervenire in maniera rapida ed efficace, riducendo al minimo i disagi per il proprio cliente. Sono possibili la visione dello stato dei parametri di funzionamento, la notifica dei malfunzionamenti e degli allarmi, e la disponibilità dello storico dei dati operativi.

Le pompe di calore Aquarea sono infine compatibili con le applicazioni IFTTT, che consentono di far comunicare facilmente dispositivi e servizi cloud mediante procedure “If This, Then That”, ovvero “Se capita questo, allora fai quello”. Tale soluzione tecnologica consente di programmare sia delle semplici istruzioni come quelle di accensione e spegnimento, sia quelle più complicate come l’invio di email o notifiche dei codici di errore. Altri componenti di una Smart Home possono essere incorporati nelle procedure, come per esempio la possibilità di modificare la temperatura e l’accensione delle luci in risposta alle variazioni meteo. 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Connessione e integrazione: il CES di Las Vegas secondo BTicino

Al CES BTicino ha portato le proprie soluzioni integrate per smart home (continua)

Finder al CES 2020 di Las Vegas con YESLY

L’importante manifestazione fieristica si è focalizzata su 5G e IoT, privacy e smart home (continua)

Finder, originali dal 1954

Dal relè passo-passo al comfort living di YESLY (continua)

In evidenza

Sonepar Italia apre il nuovo “ERA Smart Center” a Milano

Il nuovo competence center è ideato per architetti,...