Home » Argomenti » Elettricità » Morsetti push-in di ultima generazione

Morsetti push-in di ultima generazione

11/09/2019

CONTA-CLIP presenta la nuova serie di morsetti push-in PRK. La gamma completa offre agli utenti svariati miglioramenti progettuali rispetto ai morsetti push-in convenzionali e soddisfa anche i requisiti più esigenti in termini di facilità d’uso e di stabilità meccanica. La connessione push-in garantisce un inserimento sicuro e senza attrezzi di cavi rigidi o cavi con puntalini e riduce significativamente le tempistiche di cablaggio. 
 
Per un rapido rilascio del cavo inserito, ciascun morsetto è dotato di un pulsante che richiede solo una leggera pressione e nessun attrezzo speciale, nonostante l’elevata forza di contatto della molla del sistema push-in sul conduttore. Con le migliorie introdotte rispetto ai morsetti push-in convenzionali, un inserimento errato accidentale dei cavi diventa impossibile grazie alla separazione fisica tra il canale di inserimento e il pulsante per l’estrazione. Il nuovo layout interno con ampie superfici di contatto e parti metalliche fisse garantisce un’elevata capacità di portata della corrente con una bassa produzione di calore, resistenza meccanica e una tenuta assolutamente sicura dei morsetti. 
 
Tutti i potenziali offrono un punto di test per agevolare le misure. I morsetti passanti della gamma PRK e i morsetti di terra sono disponibili in sei taglie da 1,5 mm2 a 16 mm2 nelle versioni con collegamenti a due, tre e quattro conduttori con la possibilità di collegare fili con sezioni da 0,34 mm2 a 25 mm2. I morsetti di terra sono dotati di un contatto a piedino su entrambi i lati per garantire la massima affidabilità elettrica e meccanica. Inoltre, CONTA-CLIP offre il sistema di ponticellatura a innesto PQI per una rapida e comoda distribuzione dei potenziali elettrici. I morsetti standard con sezioni nominali da 1,5 mm2 a 10 mm2 possono fornire due potenziali lungo i due canali interconnessi. Tutti i materiali isolanti utilizzati nella serie PRK sono privi di sostanze nocive e rientrano nella classe antincendio V-0 autoestinguente secondo gli standard UL 94. 
 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Sensore per rilevare le particelle nocive all’interno degli edifici

Il nuovo sensore per la rilevazione delle polveri sottili (PM 2,5) di Siemens è disponibile in due ... (continua)

Condizionatori per il raffreddamento e l’aerazione di quadri elettrici

Ramklima, la nuova linea di DKC per la climatizzazione del quadro elettrico (continua)

Nuove gamme di UPS

DKC presenta i numerosi UPS della linea RamBatt, gruppi statici che garantiscono continuità elettri... (continua)

La tecnologia ABB in un impianto di depurazione delle acque

L’impianto di depurazione situato nel Nord Italia è fondamentale per la protezione della qualità... (continua)

In evidenza

Gli effetti del Covid-19 sul settore illuminazione

Con la ripresa delle attività, i dati emersi...

Nuovo rinvio per Light+Building: la fiera si svolgerà nel 2022

La manifestazione era già stata rinviata a...