Home » In evidenza » Eviyos, primo LED ibrido integrato con chip ad emissione luminosa microstrutturato

Eviyos, primo LED ibrido integrato con chip ad emissione luminosa microstrutturato

27/09/2017

Il prototipo Eviyos sviluppato da OSRAM Opto Semiconductors è il primo LED ibrido al mondo, e rappresenta una tappa decisiva verso la commercializzazione dei LED intelligenti ad alta risoluzione. Quando il sistema rileva un veicolo sulla carreggiata opposta, alcuni pixel si spengono automaticamente, per evitare di abbagliare il veicolo in arrivo. Il prototipo, integrato in un dimostratore predisposto da OSRAM Specialty Lighting, è stato presentato in anteprima all’ISAL di Darmstadt, dal 25 al 27 settembre.
 
Eviyos si basa sul progetto di ricerca μAFS: terminato nell’autunno del 2016, ha coinvolto diversi partner del settore industriale, ed è stato coordinato da OSRAM Opto Semiconductors. Il prototipo associa due tecnologie in un unico componente: un chip ad emissione luminosa e l’elettronica per il controllo individuale dei pixel. Ciò significa che i 1024 pixel di Eviyos e il driver sono contenuti in una superficie di circa 4 mm x 4 mm. La sorgente luminosa genera un flusso minimo di 3 lm a 11 mA per pixel, ma i primi prototipi hanno già emesso più di 4,6 lm per pixel. Inoltre, la nuova tecnologia permette di modificare il numero di LED ibridi e di integrarli con LED tradizionali, a seconda dei requisiti dell’applicazione.
 
“Il LED ibrido è l’ennesima dimostrazione del contributo sostanziale offerto dai nostri prodotti al miglioramento della qualità della vita in svariati settori. Eviyos incrementa la sicurezza stradale, rendendo la guida più confortevole. Siamo orgogliosi di poter presentare il primo prototipo subito dopo la conclusione del progetto di ricerca. È un ulteriore passo avanti verso la produzione in serie”, afferma Thomas Christl,  Marketing Manager di OSRAM Opto Semiconductors.
 
Eviyos, compatto e potente, vanta anche un’elevata efficienza energetica grazie alla precisione del controllo e della dimmerazione dei singoli pixel. I soli pixel a rimanere accesi, infatti, sono quelli che servono.
 
All’inizio del 2020, in occasione del lancio di Eviyos, questi prodotti faranno parte di una famiglia a sé stante, destinata a soddisfare un’ampia gamma di applicazioni. I proiettori intelligenti, infatti, sono solo uno dei possibili settori di impiego del controllo selettivo dei pixel. 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Tecnologia, design e innovazione. Per Comelit valgono il German Design Award

Il videocitofono Icona e la pulsantiera Quadra premiati nella categoria Buildings and Elements. Menz... (continua)

Design Plus powered by Light + Building, ecco i vincitori 2018

Il concorso, che viene organizzato congiuntamente da Messe Frankfurt e dal German Design Council, pr... (continua)

ABB si aggiudica il Global Bioplastics Award

La nuova placca Mylos Etik in materiale riciclabile “I am Nature” offre tutti i vantaggi della p... (continua)

Primo premio per la miglior Corporate Identity a CAME

L'azienda vince anche i Brand Identity Grandprix, sintesi del know-how delle aziende del Gruppo e de... (continua)

In evidenza

Tecnologia, design e innovazione. Per Comelit valgono il German Design Award

Il videocitofono Icona e la pulsantiera Quadra...

Design Plus powered by Light + Building, ecco i vincitori 2018

Il concorso, che viene organizzato congiuntamente...