Home » Argomenti » Attualità » Coronavirus, FME: “Fare sistema per affrontare l’emergenza”

Coronavirus, FME: “Fare sistema per affrontare l’emergenza”

11/03/2020

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa diramato da FME a tutti i fornitori in relazione alla diffusione dell’epidemia di “nuovo coronavirus” (Sars-CoV-2)
 
In relazione al diffondersi del contagio da Coronavirus Covid-19 che sta repentinamente e drammaticamente mettendo a dura prova l’intero sistema Paese, coinvolgendo non solo gli aspetti sanitari legati alla salute pubblica ma con enormi ripercussioni anche sulla vita economica della nazione, FME – Federazione Nazionale dei Distributori di Materiale Elettrico, che rappresenta una fetta importante di Aziende che operano nella settore elettrico, tiene con forza a precisare che la Distribuzione intende continuare a svolgere, come ha sempre fatto, il proprio lavoro quotidiano per supportare la catena distributiva mantenendo in essere, compatibilmente con i provvedimenti emessi dal Governo, tutti i servizi necessari al normale svolgersi delle attività economiche. 
 
È nostra ferma intenzione cercare di fare il possibile per tutelare quella che gioco forza è la catena più esposta ai rischi di crisi della filiera, quindi i nostri sforzi andranno orientati a tutti i nostri clienti per dare loro supporto creando una rete di aiuti e collaborazione. 
Chiaro è che, pur non tirandoci indietro davanti ad un’emergenza sociale di portata inimmaginabile come quella che stiamo vivendo ma anzi ribadendo la ferma volontà a fare il nostro dovere per tutelare la Filiera in cui operiamo, chiediamo alle stesso modo e con la stessa forza che i Fornitori tutti, quale anello più forte e strutturato della catena, facciano la loro parte garantendo a loro volta la massima collaborazione e disponibilità a prendere tutte quelle misure che si renderanno necessarie per affrontare assieme quella che è a tutti gli effetti una emergenza mondiale dagli effetti e dalle conseguenze non ancora prevedibili.
 
Tante volte si è detto che fare sistema può aiutare, che uniti si vince: FME ritiene che mai come in questo momento questo corrisponda a verità: solo con la massima collaborazione di tutti, istituzioni, parti sociali, cittadini, forze produttive si può pensare di fronteggiare un fenomeno di tale portata che, se combattuto singolarmente pensando ognuno solo al proprio interesse, porterà sicuramente a danni ben peggiori di quelli che purtroppo già stiamo vedendo accadere giorno dopo giorno. È interesse di tutti noi, Fornitori e Distributori collaborare affinché si possano creare fin da ora le condizioni necessarie per poter ripartire al più presto cercando assieme di limitare il più possibile conseguenze che sarebbero altrimenti ancora più pesanti per tutto il settore, con danni inestimabili per tutti, nessuno escluso. 
 
FME quindi conta sulla massima disponibilità da parte di tutti i Fornitori a dialogare per cercare assieme le soluzioni più efficaci a quella che si preannuncia essere una battaglia da vincere tutti assieme. 
 
Cordiali saluti e un grande incoraggiamento a tutti NOI. 
 
GALLI EZIO - PRESIDENTE FME 
BARCELLA GUIDO - VICE PRESIDENTE FME 
CARAGLIO PAOLO – CONSIGLIERE FME 
FERRARI PAOLO – CONSIGLIERE FME 
FOGLIANI ALESSANDRO – CONSIGLIERE FME 
GIAFFREDA LEONARDO – CONSIGLIERE FME 
MARCONI RUDI – CONSIGLIERE FME 
NOVELLO SERGIO – CONSIGLIERE FME 
VERDICCHIO UMBERTINA – CONSIGLIERE FME 
ZAGHINI LUCA – CONSIGLIERE FME 
ANSE 2000 - CAMISANI PAOLO 
ELEX ITALIA - ALOISE MICHELE 
FEGIME ITALIA - REDAELLI FRANCESCO 
FINDEA SPA - SARDI GIUSEPPE 
GEWA ITALIA - TOVAGLIARO NICOLA 
STAR TRE - ZAGHINI LUCA 
MEB SPA - DE GUIO BRUNO MEF SRL - LEONARDO GIAFFREDA 
REXEL ITALIA SPA- DE BONI LUCA 
SACCHI GIUSEPPE SPA- BRUNETTI MARCO 
SONEPAR ITALIA SPA - NOVELLO SERGIO 
 
Aggiornamento
 
Giovedì 12 marzo il consiglio direttivo FME ha diramato una nuova nota per esprimere disappunto riguardo alla chiusura delle trimestrali, invitando i Soci a valutare attentamente tali richieste, che “ischiano di stressare ulteriormente le nostre aziende in un momento già di per sé gravissimo come quello che stiamo vivendo”. FME ripete con forza che “è il momento di collaborare e non di pensare ognuno al proprio interesse”, con coraggio e responsabilità.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Premio Compasso d’Oro ADI 2020 per Living Now BTicino

La linea di comandi elettrici si aggiudica il premio mondiale di design entrando nella collezione pe... (continua)

Survey ASSIL, riapertura totale per il 92,9% delle aziende

ASSIL prevede che saranno necessari almeno 12 mesi per superare l’impatto negativo dell’emergenz... (continua)

Il nuovo direttore generale CEI è Giuseppe Molina

Dal 1° luglio la Direzione Generale del Comitato Elettrotecnico Italiano - CEI è affidata all’in... (continua)

Quanto è efficace il sito web del tuo negozio? Google ti aiuta a capirlo

La nuova piattaforma Grow My Store è pensata per supportare i retailer online (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...

Gli effetti del Covid-19 sul settore illuminazione

Con la ripresa delle attività, i dati emersi...